Monumenti Aperti – Spazi per i sogni

Quando visitiamo un museo, un sito archeologico, un giardino storico, una villa del secolo scorso, un palazzo moderno, un’architettura contemporanea e, in generale, quando entriamo in contatto con il patrimonio culturale, esso ci parla di processi, di ricerca, di lavoro, di passaggi, di attraversamenti e di vite più o meno note: di sogni, appunto, realizzati che formano memoria ed eredità culturale, quindi, patrimonio di comunità.

Tutto questo verrà offerto al pubblico nella ventottesima edizione di Monumenti Aperti, la più ricca di sempre. Dal 4 maggio al 27 ottobre 78 comuni comporranno un ricco programma che attraverserà la Sardegna, l’Emilia Romagna e la Puglia mostrando 800 luoghi aperti gratuitamente e raccontanti da migliaia di guide volontarie.

I Comuni di questa edizione

Con i suoi 44.000 abitanti, Alghero è la quinta città più grande della Sardegna. È sede di un aeroporto internazionale e una delle città più amate per la popolare passeggiata

Il Comune di Arbus è uno dei più estesi della Sardegna, occupa infatti 269,34 Kmq nel settore sud-occidentale dell’isola. Il paesaggio è dominato dal Monte Arcuentu con i suoi 785

Il comune di Ardauli, situato nella regione storica del Barigadu, in provincia di Oristano, è immerso in un territorio incontaminato, a tratti selvaggio, in cui predomina la macchia mediterranea con

Aritzo è un centro montano della Barbagia, nel cuore della Sardegna, abbarbicato tra paesaggi fiabeschi, nel versante occidentale del massiccio del Gennargentu a 800 metri di altezza. Fa parte della

Celebre per la Costa Smeralda e culla di 8 straordinari siti archeologici, con 6 mila anni di storia alle spalle, il Comune di Arzachena ha festeggiato nel 2022 il 100°

Ballao/Ballau è situata al centro del Gerrei ed è il crocevia tra Parteolla e Ogliastra, tra Sarrabus e Trexenta. Un nodo strategico della viabilità coniugato alla grande risorsa del fiume:

Bitonto si rivela allo sguardo curioso dei visitatori con i suoi molteplici volti, eredità della sua storia plurimillenaria. Dalla preistoria con le sue grotte abitate dall’uomo del Neolitico all’epoca antica

La Manifestazione Monumenti Aperti giunge nel Comune di Bosa alla sua 13^ edizione. Importante risultato per la continuità di un evento voluto per conservare e tramandare i nostri saperi, le

Scorci di quartieri storici con vista sul mare, vie dello shopping e terrazze panoramiche, tra cui l’inimitabile bastione di Santa Croce, dove trascorrere romantiche serate dopo tramonti infuocati. Cagliari è la

Carbonia vanta una storia millenaria evidenziando un filo conduttore che lega i vari periodi storici, e questo filo è rappresentato dal lavoro manuale legato al carbone e ai metalli, che

Carloforte ha il piacere di invitarvi all’evento Monumenti Aperti, che si terrà sabato 3 e domenica 4 giugno in concomitanza con la diciannovesima edizione della rassegna enogastronomica internazionale GIROTONNO 2023.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Newsletter